venerdì 24 ottobre 2014

TORTA MERINGATA CON CREMA AL TORRONE


Come ogni anno, dal 15 al 23 novembre, nella città di Cremona si svolgerà la "Festa del Torrone", un evento atteso da tutti gli amanti del noto dolce lombardo. La manifestazione prevederà, oltre alla vendita e degustazione di torroni e dolci, numerosi eventi tra cui cortei storici, mostre, tanta buona musica, giochi e tante altre iniziative. Il tema di questa edizione sarà “La multimedialità” – internet e le tecnologie mobile – con l’intento di abbracciare non solo i golosi del mondo del dolce, ma tutti quelli appassionati che utilizzano il web e le moderne tecnologie per essere costantemente al passo con i tempi. Quest'anno la manifestazione si è aperta al mondo dei foodblogger con un progetto di collaborazione/contest, ed in tanti, me compresa, hanno aderito al "dolce invito". Per aiutarci nella realizzazione della nostra ricetta con il torrone, l'azienda Sperlari ci ha inviato un kit di torroni omaggio, che io ho utilizzato per preparare questa deliziosa Torta Meringata con Crema al Torrone. Una torta molto soffice aromatizzata con sciroppo all'amaretto, farcita con una deliziosa crema diplomatica con pezzetti di torrone bianco alle mandorle e ricoperta da un sottile strato di meringa con lamelle di mandorle. Inoltre, tutti i blogger che hanno aderito a questa iniziativa, sono invitati a visitare la città e a partecipare a tante altre manifestazioni. Per maggiori informazioni vi invito a visitare il sito: http://www.festadeltorronecremona.it.

Ingredienti per uno stampo di ⌀ 24 cm

Base:
100 gr di farina 00
100 gr di fecola di patate
200 gr di zucchero
6 uova
125 gr di burro fuso
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di estratto di vaniglia (o limone grattugiato)
1 bustina di lievito per dolci

Sciroppo:
80 gr di liquore amaretto
150 gr di acqua
80 gr di zucchero

Crema al torrone:
625 ml di latte fresco
200 ml di panna fresca
125 gr di zucchero
90 gr di farina "00"
5 tuorli d'uova
2 cucchiaini di estratto di vaniglia
150 gr di torrone classico alla mandorla Sperlari

Meringa:
100 gr di albumi
100 gr di zucchero semolato
100 gr di zucchero a velo
100 gr di mandorle a lamelle per la decorazione

Preparazione

Base:
Montate per 10 minuti le uova con lo zucchero e un pizzico di sale, aromatizzate con la vaniglia o il limone grattugiato, aggiungete la farina e la fecola setacciate insieme, mescolate per 5 minuti, poi aggiungete il burro fuso e a temperatura ambiente lungo i bordi dell'impasto, mescolate ancora un pò e per ultimo aggiungete la bustina di lievito sempre continuando a mescolare. Versate l'impasto in una teglia di 24 cm. di diametro, precedentemente imburrata e infarinata e infornate nel forno ventilato a 150°C (o secondo le indicazioni del vostro forno) e fate cuocere per circa 40-45 minuti. Quando la torta è cotta, sfornatela, eliminate lo stampo e adagiatela sulla gratella a raffreddare.


 

Sciroppo:
Fate bollire l’acqua con lo zucchero, poi una volta raffreddata aggiungete il liquore.

Crema al torrone:
Fate scaldare il latte nel bollitore. In una terrina a parte lavorate i tuorli con lo zucchero, con l'aiuto di uno sbattitore elettrico o a mano, poi incorporate pian piano la farina setacciata. Togliete il latte caldo dal fuoco e versatelo a filo, continuando a mescolare, nel composto di uova, farina e zucchero. Unite i due cucchiaini di estratto di vaniglia. Portate ad ebollizione il tutto e, mescolando continuamente, lasciate sobbollire a fuoco dolce per alcuni minuti finché il composto non diventa denso, sbattendo di continuo con la frusta per evitare che si formino i grumi. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare la crema, mescolando di tanto in tanto. Montate la panna ed unitela alla crema fredda, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Se la crema dovesse risultare troppo morbida mettetela un pò in frigo per farla rassodare. Sbriciolate il torrone ed amalgamatelo bene con la crema prima di stenderla sulla torta.

Meringa:
Preparate la meringa con gli albumi a temperatura ambiente. Fateli montare con le fruste elettriche e quando avranno cominciato a montare unite gradualmente lo zucchero semolato, sempre montando. Quando avrete ottenuto un composto bianco e ben sodo unite lo zucchero a velo con un cucchiaio e mescolate molto lentamente. 


Assemblaggio:
Dividete la base in tre dischi, spennellate il primo disco con lo sciroppo di liquore. Spalmate una parte della crema al torrone, ricoprite con il secondo disco spennellate di nuovo con lo sciroppo di liquore e spalmate la restante crema al torrone. Bagnate l'ultimo disco con lo sciroppo di liquore e ricoprite tutta la torta con la meringa, poi cospargetela con le mandorle a lamelle. Infornate la torta a 120°C per 15-20 minuti. Una volta fredda la torta può restare fuori per molte ore senza alcun problema. Se avanza conservatela in frigo.

giovedì 16 ottobre 2014

FOCACCINE AL LATTE DI SOIA PER 9° WORLD BREAD DAY


Il 16 ottobre di ogni anno ricorre la "Giornata Mondiale dell'Alimentazione" e in concomitanza di questo anniversario da alcuni anni si svolge anche il "World Bread Day", un evento ideato nel 2006 dalla foodblogger Zorra, a cui partecipano ogni anno numerosi foodblogger da tutte le parti del mondo. Sono alcuni anni che anch'io partecipo con piacere a questo evento, ben consapevole che non sarà cuocendo semplicemente il pane che si può risolvere il problema della mancanza di cibo che affligge molte popolazioni, però è un messaggio di partecipazione che deve essere comunque trasmesso agli altri in modo che non cada mai nel dimenticatoio, sperando che si possa fare sempre di più per combattere questa grave ingiustizia sociale. Ci sono quelli fortunati, che non solo sprecano il cibo, ma spesso lo buttano via quando è ancora buono, e poi ci sono quelli che muoiono di fame perché non hanno nemmeno il minimo indispensabile per la sopravvivenza, se ci riflettiamo tutto ciò è terribile ed inaccettabile. E se noi, nel nostro piccolo, in questo giorno riusciamo a condividere la nostra tavola e il nostro pane con qualcuno meno fortunato di noi, tutto ciò non sarà inutile, ma può essere la base di partenza per fare qualcosa di più nell'aiutare chi è meno fortunato di noi. Per quanto riguarda il mio pane, ho deciso di partecipare a questo evento realizzando delle Focaccine al Latte di Soia che trovo molto soffici e sfiziose.

World Bread Day 2014 (submit your loaf on October 16, 2014)

Ingredienti per 10 focaccine:

500 gr di farina manitoba
150 gr di latte di soia
150 gr di acqua tiepida
35 gr di lievito madre essiccato (o 150 gr fresco)
½ cucchiaino di zucchero
3 cucchiai di olio extravergine d'oliva
1 cucchiaino di sale
olive nere denocciolate qb

Preparazione:

Setacciate insieme farina e lievito madre e versateli nella ciotola dell'impastatrice, unite zucchero, olio e sale. Azionate l'impastatrice, aggiungete un pò per volta il latte di soia e l'acqua intiepidita, impastate per circa 20 minuti o fino a quando l'impasto non sarà incordato. Mettete l'impasto in una ciotola coperta e ponete a lievitare nel forno, con la lucina accesa, per circa 2 ore o fino a quando l'impasto non risulterà raddoppiato. Formate delle palline ed adagiatele in una teglia ricoperta di carta forno. Fate lievitare altri 30 minuti, poi spennellateli con olio. Volendo potete ricoprire la superficie con olive nere denocciolate o altro a piacere. Cuocete le focaccine nel forno ventilato preriscaldato a 160°C per circa 25 minuti o fino a doratura. I dati del forno sono puramente indicativi, regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa. Ponete a raffreddare le focaccine su una gratella. Se ben conservate, le focaccine si manterranno morbide anche per il giorno successivo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...