lunedì 21 novembre 2016

TORTA DI MANDORLE ED AMARETTI ALL'ALCHERMES


Questa deliziosa Torta di Mandorle ed Amaretti all'Alchermes la preparo da oltre 25 anni ed ha allietato la mia tavola natalizia per molti anni. Poi è finita nel dimenticatoio, non tanto per noia, più che altro per la voglia di sperimentare ed assaggiare altri dolci natalizi. Qualche anno fa l'avevo anche rifatta per pubblicarla qui sul blog, senonché mi si ruppe il pc che avevo allora e addio fotografie. Sono passati altri anni e finalmente mi sono decisa a proporvela. Sarebbe stato un vero peccato lasciarla nel dimenticatoio perché merita davvero! Se siete amanti delle mandorle e degli amaretti e non disdegnate la bagna di liquore, allora questa è la torta che fa per voi! Quando la preparo viene sempre apprezzata dai miei commensali e poi, diciamocelo, quel rosso acceso dell'Alchermes fa molto Natale! 
 
Ingredienti per uno stampo a cerniera di Ø 24 cm:

Pasta frolla:
300 gr di farina "00" per dolci
150 gr di burro ammorbidito
150 gr di zucchero
2 uova medie
½ bustina di lievito per dolci
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 pizzico di sale

Ripieno:
350 gr di amaretti tritati
350 gr di mandorle bianche macinate
250 gr di zucchero
200 ml di liquore Alchermes*
4 uova grandi
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
(zucchero a velo per la superficie)

*per chi desiderasse una bagna meno alcolica, suggerisco di usare l'Alchermes mescolato ad uno sciroppo di acqua e zucchero

Preparazione:
Impastate tutti gli ingredienti della pasta frolla fino a che non otterrete una pasta liscia, poi avvolgetela nella pellicola e fatela riposare per almeno 30 minuti in frigo. Con l'aiuto del matterello, stendete la pasta frolla in mezzo a due fogli di carta forno, eliminate il foglio superiore e con l'altro, con l'impasto steso, foderate la teglia. Versate gli amaretti sbriciolati in un piatto, ricopriteli con l'archermes, amalgamate e lasciateli riposare per 1 ora. Versate gli amaretti sulla frolla e livellateli con un cucchiaio. Montate le uova con lo zucchero, aggiungete l'estratto di vaniglia, poi unite le mandorle tritate, mescolate e versate il composto nella teglia coprendo gli amaretti. Cuocete nel forno ventilato già caldo a 160°C per 50-60 minuti. Chiaramente i dati sul forno sono puramente indicativi, regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa. Fate raffreddare la torta e cospargetela di zucchero a velo. Vi consiglio di prepararla il giorno prima di servirla, risulterà ancora più buona!

56 commenti:

  1. ma è na roba spaziale questa torta, complimenti me la segno :P

    RispondiElimina
  2. Hai fatto bene a proporla, deve essere una delizia, adoro i dolci così.

    RispondiElimina
  3. Grazie per la condivisione amo amaretti, mandorle e l'alchermes è quindi la torta che fa per me, complimenti. Un abbraccio e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Fabiola, allora devi proprio assaggiarla, son sicura che ti piacerà! Un bacione

      Elimina
  4. ha un aspetto proprio festoso, grazie per averla riproposta non la conoscevo !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una vecchia ricetta di famiglia e dopo alcune vicissitudini finalmente sono riuscita a proporla! Un bacione

      Elimina
  5. Brava!!!! questa torta è una vera dizia!!!
    Bacio

    RispondiElimina
  6. il ripieno è davvero intrigante! deve essere deliziosa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella, è una torta molto golosa, è da provare! Buona serata :)

      Elimina
  7. meno male hai ririrato fuori la ricetta, mi ispira da morire :) adoro tutto di questa torta e non è facile trovare dolci con l'alchermes. credo proprio allieterà anche la mia tavola delle feste quest'anno. un bacione, buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Federica e se la provi fammi sapere se ti è piaciuta. Un abbraccio

      Elimina
  8. Buona davvero questa torta, di quelle "di una volta" che non deludono mai con il loro sapore autentico... meno fronzoli magari rispetto alle torte che vanno "di moda" adesso, ma allora è ancora più apprezzabile! La segno e la faccio sicuramente!

    RispondiElimina
  9. Questa torta è davvero molto creativa e sicuramente leggendo ingredienti e metodo di preparazione, in più se la prepari da così tanto è sicuramente una specialità da replicare appena le mie finanze me lo permetteranno, pur non essendo eccessivamente costosa! bravissima e grazie per avere condiviso questa magnifica ricetta :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È una torta molto semplice da fare, l'unica difficoltà sta nel maneggiarla in quanto è molto friabile. Il segreto sta nel farla raffreddare bene prima di toglierla dalla teglia. Non è nemmeno eccessivamente costosa il prezzo si aggira intorno ai 10 euro. Un bacione :)

      Elimina
  10. fa davvero venir voglia di accendere il forno! (e poi di prendere la forchettina...) Grazie!

    RispondiElimina
  11. come giustamente dice Federica è una torta spaziale,che bontà,complimenti come sempre le tue preparazioni sono favolose,grazie,felice serata e buona settimana

    RispondiElimina
  12. Spettacolare questo dolce...le mandorle danno un sapore unico...se guardi nel mio forno ora c'è una tortina mandorle e limone. Complimenti e buona settimana cara!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mandorle e limone sono un'accoppiata vincente, chissà che buona! Un bacione e grazie :)

      Elimina
  13. Deve avere un gusto squisito e chi sa che buon profumino era nella tua cucina, immagino solo purtroppo ! Buon inizio di settimana !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero in cucina c'era un profumo molto gradevole! Un bacione e grazie

      Elimina
  14. deliziosissimaaaaaaaaaaa!!!! praticamente una crema frangipane con amaretti e liquore....ti copio immediatamenteeeeeeeeeeee!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. È un pò diversa perché in questa, a differenza della frangipane, non c'è il burro! Un abbraccio

      Elimina
  15. Che fantastica ricetta , impossibile resistere ad una fetta di questo dolce . Ricetta segnata . Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  16. Molto buona veramente grazie della condivisione con una super collaudata ricetta. Buona serata 😚

    RispondiElimina
  17. adoro il ripieno, la trovo veramente super!!! bravissima.

    RispondiElimina
  18. La copio subito. Ho un debole per le torte segnate sui quaderni, fatte e rifatte tante volte, perché parlano di famiglia e tradizioni tramandate. Grazie per averla condivisa.

    RispondiElimina
  19. che bella questa ricetta, mi piace moltissimo!!! ciao felice pomeriggio :)

    RispondiElimina
  20. Che spettacolo questa torta!!!! Adoro quel ripieno!!!! Un bacio

    RispondiElimina
  21. Devo assolutamente provare questa fantastica torta, perchè io ADORO l'Alchermes!!!

    RispondiElimina
  22. Quando ho visto la foto ho solo detto:"O MAMMA MIA!!
    Chapeau!!

    RispondiElimina
  23. oddio...è da infarto solo a vedere la fetta cara,complimenti dev'essere stupenda!!! ;-)
    Un bacione a presto <3

    RispondiElimina
  24. l'interno della torta contiene una bellissima sorpresa!!! bravissima

    RispondiElimina
  25. rien qu'a voir le photos j'en ai l'eau à la bouche
    bonne journée

    RispondiElimina
  26. Golosa e trooooooooooooooppo invitante!!!

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...