venerdì 16 ottobre 2015

PANE CON LICOLI SENZA IMPASTO PER 10° WORLD BREAD DAY


Il 16 ottobre di ogni anno ricorre la Giornata Mondiale dell'Alimentazione, un appuntamento importante atto a sensibilizzare i popoli sul problema alimentare mondiale e a rafforzare la solidarietà nella lotta contro la fame, la malnutrizione e la povertà. Lo stesso giorno si celebra anche il World Bread Day (Giornata Mondiale del Pane), un evento adottato nel 2006 dalla foodblogger Zorra e portato avanti negli anni. Ogni anno un numero sempre maggiore di foodbloggers aderiscono a questa iniziativa, infatti anch'io partecipo da alcuni anni a questo bellissimo evento con una mia ricetta. Quest'anno la mia proposta riguarda un pane realizzato con la pasta madre liquida (licoli), un lievito ancora giovane che ho creato in questi giorni e quindi ha ancora bisogno di maturare per dare il massimo. È la prima ricetta che sperimento con il licoli e onde evitare errori ho preferito affidarmi a una ricetta collaudata presa qui per realizzare il Pane con Licoli senza Impasto.

 Per questa ricetta ho utilizzato la farina della Molino Rossetto.

World Bread Day 2015 (October 16) 

Ingredienti:

500 gr di farina "0" 
280 gr di acqua a temperatura ambiente
150 pasta madre liquida* rinfrescata o prefermento (50 licoli + 50 acqua + 50 farina)
1 cucchiaino di miele
12 gr di sale fino

*per la pasta madre solida 100 gr e 330 gr di acqua

Preparazione: 

Con l'aiuto di un cucchiaio sciogliete il licoli nell’acqua. Aggiungere la farina setacciandola, gli altri ingredienti e amalgamate grossolanamente, aggiungendo per ultimo il sale. Mescolate in tutto per 2 minuti circa. Riponete la ciotola così com’è in frigorifero coprendola con della pellicola trasparente, per circa 9-10 ore o più. Tolta dal frigorifero, lasciate acclimatare la massa per circa 2 ore. Stendete delicatamente l’impasto aprendolo delicatamente con le dita e date delle pieghe a fazzoletto. Mettete a lievitare in una ciotola da plumcake con canovaccio ben infarinato di semola, con la chiusura dell’impasto rivolta verso l’alto. Coprite e fate lievitare fino a quando avrà raddoppiato di volume (circa 8 ore a temperatura ambiente con 22-24°C ). Dipende molto dalla temperatura ambiente. Io l’ho messo nel forno spento con la luce accesa. Riscaldate intanto il forno fino a 220°C con dentro un pentolino in metallo vuoto. Ribaltate sulla placca il pane con un movimento deciso e sicuro, accarezzate la superficie con della semola, fate i tagli con una lametta e infornate a 220°-240°C con umidità creata buttando 1/3 di bicchiere d’acqua nel pentolino metallico ormai rovente. Puntate la cottura per un’ora. Fate salire la temperatura fino a 240°C e dopo abbassate, prima a 220°C e poi a 200°C nella prima mezz’ora. Gli ultimi 10 minuti cuocete con il forno a spiffero, con un cucchiaio di legno per tenere aperto il portello del forno e fate fuoriuscire l’umidità accumulata. Verificate la cottura battendo sul fondo del pane con le nocche della mano, deve suonare a vuoto come un tamburo. Fate raffreddare il pane sollevato in verticale contro la parete, in modo che circoli aria e non si depositi la condensa che ammorbidirebbe la crosta e dopo potete tagliarlo. Per conservarlo usate una busta di carta per il pane e dopo mettetelo in un sacchetto di plastica, ma potete anche surgelarlo e scongelarlo all’occorrenza.


10 commenti:

  1. Se ve una miga bien alveolada.
    Un saludito

    RispondiElimina
  2. io incominciato di nuovo a panificare da un paio di settimane, ti è venuto davvero bene!

    RispondiElimina
  3. ho provato il pane senza impasto ma con pm solida, è buonissimo! e troppo comodo da preparare :)

    RispondiElimina
  4. Fantastica iniziativa,e il tuo pane e bellissimo
    Chissà che meraviglioso profumo!
    Bravissima!
    Un caro abbraccio e felice week end!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
  5. Ho visto più volte questo metodo di preparare il pane ma mai provato, mi sa che devo proprio mettermi anche io all'opera !

    RispondiElimina
  6. Mai usato il licoli! Il tuo pane ha un aspetto fantastico. Bravissima e complimenti per tutto.
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. Your loaf looks gorgeous! Thank for joining World Bread Day also this year! So you next year again. ;-)

    RispondiElimina
  8. Uno: non sapevo dell'esistenza di questa ricorrenza….cercherò di partecipare il prossimo anno; due…vedrai che il li.co.li. ti darà un sacco di soddisfazioni se queste sono le premesse ; tre….mii toccherà provare il pane senza impasto….mi pare che il risultato sia eccellente ;-).
    Un bacio e buon week-end carissima!

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...