mercoledì 21 gennaio 2015

PANINI CON I CICCIOLI E L'UVETTA


I Panini con i Ciccioli e l'Uvetta (Ciuvarej) appartengono ad un'antica tradizione contadina e sono molto noti in alcune zone del Lazio. Ogni famiglia ha la sua ricetta che viene tramandata di generazione in generazione, la mia appartiene addirittura alla mia bisnonna materna. Una volta tutte le famiglie contadine allevavano maiali e di questi tempi avveniva la macellazione. E' noto il detto che del maiale non si butta via nulla ed è davvero così. Una volta tolte le parti di carne più pregiate come braciole, lonza, prosciutti e quelle per realizzare salsicce ed insaccati vari, con il sangue si preparava il "sanguinaccio" che mescolato a cioccolato e cacao, pinoli e spezie varie diventava una sorta di crema dolce al cioccolato, mentre con la parte grassa del maiale si faceva lo strutto. I ciccioli, quindi, non sono altro che i residui della lavorazione del grasso del maiale da cui si ricava appunto lo strutto. Oltre ai ciccioli, all'impasto si aggiunge anche uva passa, strutto e peperoncino rosso più o meno amaro, secondo il gusto personale.

Ingredienti per 8-10 panini:

750 gr di farina "00"
375 ml di acqua tiepida
1 cubetto di lievito di birra fresco
200 gr di ciccioli di maiale
2 cucchiai di strutto
150 gr di uva passa
2 cucchiaini di sale
peperoncino rosso in polvere qb

Preparazione:

Per prima cosa ammorbidite l'uva passa immergendola in una tazza di acqua tiepida. Su una spianatoia disponete la farina a fontana e formate un buco al centro. Aggiungete l'acqua tiepida in cui avrete sciolto il lievito di birra, lo strutto, il sale e il peperoncino rosso. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e morbido, infine aggiungete i ciccioli e l'uva passa. Impastate ancora un pò e ponete il panetto a lievitare in un luogo tiepido per circa 90 minuti. Trascorso il tempo, reimpastate un pò il panetto, tagliatelo a pezzi regolari e formate dei panini ovali, poi adagiateli in una teglia rivestita di carta forno e riponeteli in un luogo tiepido per la seconda lievitazione (circa 60 minuti). Cuocete i panini nel forno ventilato a 200°C per circa 25-30 minuti, dovranno risultare belli croccanti. Chiaramente i dati sul forno sono puramente indicativi, regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa. 

8 commenti:

  1. Li conoscevo solo con i ciccioli, senza uvetta. Devono essere buonissimi.

    RispondiElimina
  2. Chissà che buoni, interessante l'abbinamento ciccioli-uvetta... da provare sicuramente, bravissima!!!
    Buona serata...

    RispondiElimina
  3. deliziosi questi panini, seppur sono di Roma non li conoscevo, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  4. Che buoni,proprio una specialità d'altri tempi! Sono fantastici!!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Bentornata cara!! :-)
    Complimenti per questi golosissimi e stupendi panini,non conoscevo la ricetta,per cui,grazie!!!
    Un bacione a presto

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...