domenica 30 ottobre 2011

IRISH SODA BREAD


L'Irish Soda Bread è il pane tradizionale irlandese dal caratteristico aspetto rustico a forma di trifoglio, simbolo dell'Irlanda. A differenza dei nostri pani esso non contiene lievito di birra o lievito naturale. Come agente lievitante usa il bicarbonato, a volte unito con pochissimo lievito istantaneo, oppure da solo in dosi leggermente superiori. Il bicarbonato, mescolato al latticello che contiene acido lattico, crea una reazione chimica sprigionando bolle di anidride carbonica che permettono al pane di lievitare. E' un pane che si prepara in pochissimo tempo e una volta impastato va subito infornato. L'irish soda bread viene fatto in tanti modi, c'è chi aggiunge dell'uvetta sultanina, ribes, zucchero, burro e altri ingredienti, ma un irlandese doc vi direbbe che questo non è il vero pane irlandese, ma un pandolce o un pane alla frutta, perché quello che loro mangiano quotidianamente non contiene tracce di frutta. Utilizzano questo pane per accompagnare i vari pasti, ottimo per la prima colazione, da servire con burro, marmellata, miele, formaggio cremoso e/o con una bella tazza di tè o caffè. Le prime panificazioni iniziarono nella seconda metà dell'800, quando il bicarbonato di sodio fu importato in Europa dalle Americhe. Originariamente veniva fatto soprattutto con farine integrali, ma esse possono benissimo essere mescolate con altre farine in base al gusto personale o fatto con sola farina bianca. Un'ultima curiosità, il 17 marzo, in occasione della festa di San Patrizio, il santo patrono dell'Irlanda, sulle tavole degli irlandesi non deve assolutamente mancare l'irish soda bread. 

Irish Soda Bread 2

Ingredienti:

350 gr di farina "0" per panificazione
150 gr di farina integrale
350 ml di latticello*
1 e ½ cucchiaini di bicarbonato di sodio
½ cucchiaino di lievito per torte salate*
1 cucchiaino di zucchero (facoltativo)
1 cucchiaino di sale

*se non avete il latticello potete sostituirlo con yogurt bianco e latte in parti uguali a cui aggiungerete alcune gocce di limone
*al posto del lievito potete utilizzare anche solo bicarbonato

Preparazione:

Su una spianatoia, setacciate le due farine insieme al bicarbonato e al lievito, formate la fontana e unite lo zucchero e il sale. Aggiungete il latticello un pò alla volta e impastate. Il quantitativo del latticello dipende dall'assorbimento delle farine, per cui potreste averne bisogno di più o di meno. Per questo motivo consiglio di aggiungerlo un pò per volta. Il pane inoltre non deve essere impastato a lungo, ma deve avere un aspetto rustico. Formate una pagnottella non tanto alta, adagiatela in una teglia rivestita di carta forno, e con il coltello date un bel taglio a croce in modo che possa rompersi facilmente in quarti quando è cotto. Mettete una scodella d'acqua calda nel forno e cuocete nel forno statico, preriscaldato, a 200°-220°C per circa 45 minuti o fino a quando il pane produce un suono sordo se percosso nella parte sottostante, in tutti i casi per i minuti e la temperatura regolatevi sempre in base al forno che avete in casa. Fatelo raffreddare su una griglia per almeno 6 ore prima di consumarlo. Alcuni fanno raffreddare il pane coprendolo con un canovaccio umido per mantenerlo più morbido, però io ho preferito non farlo, e una volta raffreddato l'ho chiuso nel sacchetto del pane. Per cui decidete liberamente in base ai vostri gusti.

12 commenti:

  1. ho sempre desiderato farlo ma non l'ho mai fatto! l'aspetto è delizioso e mi incuriosisce il sapore, baci

    RispondiElimina
  2. mai mangiato, ma la ricetta mi piace molto!!! :P Segno, segno!!! :P un bacio

    RispondiElimina
  3. dai, ma è uno spettacolo O_O è la prima volta che lo vedo, m'incuriosisce proprio la ricetta. Salvo e sperimento ;) grazie Ideb.
    Buonanotte, bacio :))

    RispondiElimina
  4. E' bellissimo tesoro un pane meraviglioso e poi il profumino ne vogliamo parlare!!!baci,Imma

    RispondiElimina
  5. Non conoscevo questo pane....davvero da provare!

    RispondiElimina
  6. E' molto interessante, la ricetta di questo pane, e a giudicare dalla tua pagnotta garantisce ottimi risultati!

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...