sabato 2 febbraio 2013

PASSATELLI IN BRODO


Tra i tanti piatti tipici dell'Emilia Romagna, i Passatelli in Brodo sono tra i più caratteristici ed originali, una squisitezza che vale la pena imparare a cucinare. Pur avendoli gustati diverse volte, a casa di parenti ed amici, è la prima volta che li preparo personalmente. Prima di cimentarmi nell'impresa mi sono documentata un pò su internet e da chi li aveva già fatti e alla fine mi sono creata la mia ricetta personale, di cui mi ritengo pienamente soddisfatta. Nella mia ricerca di una ricetta che mi piacesse, mi sono imbattuta in una copia del libro di Pellegrino Artusi, "La scienza in cucina e l'arte di mangiare bene", dove parla proprio dei passatelli. Secondo Artusi "si chiamano passatelli perché prendono la forma loro speciale passando a forza dai buchi di un ferro fatto appositamente, poche essendo le famiglie in Romagna che non l'abbiano, per la ragione che questa minestra vi è tenuta in buon conto come, in generale, a cagione del clima, sono colà apprezzate tutte le minestre intrise colle uova delle quali si fa uso quasi quotidiano. Si possono passare anche dalla siringa." Escludendo la siringa, se come me non possedete l'apposito attrezzo per i passatelli, potete usare lo schiacciapatate con i fori più larghi, vi verranno altrettanto bene.
  
Ingredienti

per il brodo:

1,5 litro di acqua
600 gr di carne di manzo
400 gr di gallina
1 osso di ginocchio di manzo
1 pomodoro
1 costola di sedano
1 cipolla
1 carota
1 ciuffetto di prezzemolo
sale grosso qb

per i passatelli:

150 gr di pane grattugiato
150 gr di parmigiano o grana grattugiato
50 gr di farina (facoltativa)*
3 uova
noce moscata qb
limone grattugiato qb

*la farina non è indispensabile, serve solo per sicurezza, per far si che i passatelli restino più compatti senza sbriciolarsi

Preparazione:

Per prima cosa procedete alla preparazione del brodo. Versate l'acqua in pentola, aggiungete tutti gli ingredienti per il brodo e poco sale, fatelo cuocere coperto per 2-3 ore, lasciandolo sobbollire dolcemente a fiamma bassa. Trascorso questo tempo, prelevate le verdure e le carni e regolate nuovamente di sale se necessario (i passatelli sono già saporiti per via del formaggio). Filtrate il brodo e una volta raffreddato, eliminate il grasso in eccesso con una schiumarola. Per la preparazione dei passatelli, mescolate parmigiano e pangrattato in un recipiente, unite uova, noce moscata e scorza grattugiata di un limone biologico e lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo e sodo. Se fosse troppo morbido, unite un pò di pane grattugiato, in caso contrario aggiungete un pò di brodo. Lasciate riposare mezz’ora. Trascorso questo tempo, portate il brodo ad ebollizione. Con l’attrezzo per passatelli o con lo schiacciapatate, premete sull’impasto facendo cadere nel brodo tanti cilindretti lunghi circa 5-7 cm. Non appena i passatelli saliranno a galla, spegnete e lasciateli riposare un paio di minuti, poi distribuiteli nei piatti fondi e servite in tavola.

25 commenti:

  1. Come ti sono venuti bene! Io non li ho mai fatti, ma li ho assaggiati a casa di amici e mi sono piaciuti moltissimo! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devi farli assolutamente, sono facilissimi e si preparano in poco tempo! :)

      Elimina
  2. bravissima, un mio piatto molto ricorrente sopratutto fatto col brodo di cappone... ti sono venuti davvero bene =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lu! Io li ho sempre mangiati a casa di altri, è la prima volta che li preparo, ma d'ora in poi li farò più spesso, mi piacciono davvero tanto!

      Elimina
  3. quanti bei ricordi d'infanzia ho legati a questo piatto. Da una vota che non lo mangio. E con questa giornata di pioggia sarebbe stato perfetto. Un bacio, buon we

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo io li ho conosciuti da adulta, non fanno parte della mia tradizione, però mi piacciono tantissimo, e ora che ho la mia ricetta, li farò sicuramente più spesso!

      Elimina
  4. allora devo proprio rifarli utilizzando la tua personale ricetta :) ciao carissima buon fine settimana :-***

    RispondiElimina
  5. Quanto sono buoni, io li mangerei ora a cena. Complimenti

    RispondiElimina
  6. Adesso qua in romagna li usano anche asciutti con aggiunta di diversi ingredienti, dal tartufo alle vongole ecc. Ma questi restano i migliori :)

    RispondiElimina
  7. hanno un aspetto delizioso, io non li ho ancora nè mai mangiati, nè preparati, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. buonissimiiiiiiiiiiiiiii
    proprio l'altro giorno ho visto alla prova del cuoco come si fanno con quell'attrezzo antico!

    RispondiElimina
  9. devo avere da qualche parte l'attrezzino per farli,mi piacciono moltissimo, un bacione !

    RispondiElimina
  10. ma sai che non li ho mai fatti? che bel piatto! baci e buona domenica!

    RispondiElimina
  11. utilizzerò di sicuro la tua ricetta quando li farò è splendida un abbraccio grandissimo simmy

    RispondiElimina
  12. Mai provato, mi interessa moltissimo questa ricetta, davvero un piatto confortevole nelle serate invernali!!!

    RispondiElimina
  13. Mi sono da poco imbattuta nel tuo blog e non ho potuto evitare di iscrivermi tra i tuoi followers. Mi piacciono le ricette caserecce e i piatti che sanno di tradizione. Bravissima, questi passatelli sono davvero invitanti, ideali per le serate invernali. Ho già cenato ma mi è tornata fame... mannaggia!!! :P
    Se vuoi fare un salto sul mio blog, oggi intavola ci sono orecchiette con le cime di rapa, tanto per rimanere in tema di tradizione e genuino ;)
    Cucina Green

    A presto, buona serata!

    RispondiElimina
  14. buonissimi, i tuoi sono perfetti, complimenti cara. Buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  15. Ciao volevo segnalarti non so se dipende da te o da me che non mi aggiorna più quando posti qualcosa come al solito sul mio blogroll. Infatti mi dice che sei feram da 4 mesi....ehehehe ma io non ci credo e sono venuta lo stesso...
    Buoni sti passatelli buona giornata mia cara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Edvige, ti ringrazio per avermi avvisato, ma non ti preoccupare, anche se vedi una vecchia ricetta, il blogroll funziona. E' solo che un paio di sere fa stavo aggiornando il mio blog e ho ripubblicato (senza volerlo) delle vecchie ricette, ma alla prossima ricetta dovrebbe andare tutto a posto. Ti auguro una buona giornata, un abbraccio :)

      Elimina
  16. Un piatto meraviglioso!!! Sei bravissima, i miei complimenti cara!!! Un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
  17. un piatto divino che con questo freddo è proprio indicato

    RispondiElimina
  18. Mitici, confortanti, adorati passatelli!

    RispondiElimina
  19. adoro i passatelli, ottimi! E con questo freddo sono l'ideale!:-)

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...