domenica 12 dicembre 2010

TORTA "GNAM"


Vi presento un dolce davvero originale, che avevo adocchiato da un bel pò, ma chissà per quale motivo non avevo ancora mai fatto. La ricetta l'ho letta qui sul sito di Più Dolci: un nome, una garanzia. Il nome di questa torta poi è già tutto un programma, si chiama infatti Torta "Gnam". Mai nome fu più azzeccato! Si tratta di una crostata con una farcia stragolosa a base di mandorle, ricotta, cacao e amaretti, il tutto aromatizzato con del maraschino. Chi, come me, predilige i dolci a base di mandorle, non può assolutamente perdersi questa deliziosa tentazione!

Ingredienti per uno stampo da crostate ø 26 cm:

per la pasta:

550 gr di farina
2 uova
250 gr di zucchero
250 gr di burro
4 cucchiaini di lievito
4 pizzichi di sale
1 bicchierino di maraschino (io non l'ho messo)

per la farcia:

250 gr di ricotta
140 gr di formaggio spalmabile (io philadelphia)
150 gr di mandorle macinate
150 gr di amaretti tritati
40 gr di cacao
1 uovo + 1 tuorlo
230 gr di zucchero (io 200)
1 bicchierino di maraschino

pasta:

impastate velocemente tutti gli ingredienti, formate una palla e copritela con pellicola per alimenti. Ponete in frigo per 1 ora. Trascorso tale tempo dividete la pasta in due parti, una più grande dell’altra. Con l’aiuto delle mani distribuite la più grande sul fondo dello stampo. Ponete di nuovo tutta la pasta in frigo.

farcia:

in una ciotola versate lo zucchero, la ricotta, il formaggio, l’uovo, il tuorlo e il liquore. Sbattete con una frusta, poi aggiungete gli amaretti tritati, le mandorle polverizzate ed il cacao. Mescolate bene e versate la farcia sulla frolla. Con l’aiuto di una grattugia a fori grossi grattugiate la pasta restante distribuendola sulla torta senza pressarla. La ricetta suggerisce di porre la torta in forno a 175°C per 45 minuti, poi proseguire la cottura per altri 10 minuti con calore solo dal basso. La mia, invece, l'ho cotta nel forno ventilato a 140°C per 1 ora e poi l'ho lasciata altri 10 minuti nel forno spento. Vi suggerisco, come sempre, di regolarvi in base al forno che possedete in casa.

14 commenti:

  1. Effettivamente il nome che hai dato alla torta è azzeccatissimo, la farci è stragolosa e vorremmo dire anche straricca. L'idea della ricotta ci intriga sempre, ma è tutto l'insieme ad essere un crescendo di golosità! Ottima!
    Baciotti
    Sabrina&Luca

    RispondiElimina
  2. @ Grazie e un bacione a Federica, Luca e Sabrina :-)

    RispondiElimina
  3. Una frolla ricercata e diversa per un ripieno davvero ricco, gustoso e croccantino! tra ricotta, mandorle e amaretti ci aspettiamo un dolce a dir poso sublime!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Me encanta esta receta, me la anoto.

    Saludos

    RispondiElimina
  5. Alle mandorle forse? L'esterno mi piace, l'interno un po' meno.

    RispondiElimina
  6. WOW, che buona e originale questa crostata, da fareee

    RispondiElimina
  7. buona!!adoro il connubio ricotta amaretti!!complimenti

    RispondiElimina
  8. Golosissima questa torta, originalissima; grazie cara, annoto la ricetta, bacioni!

    RispondiElimina
  9. really an eye opener for me.

    - Robson

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...