mercoledì 16 novembre 2011

BABKA AL CIOCCOLATO


Il Babka è un pan brioche di origine orientale molto diffuso nei paesi dell'Europa dell'Est. Sebbene sia un dolce preparato per festeggiare la domenica di Pasqua, è oltremodo perfetto per coccolare il nostro palato durante una bella colazione domenicale. Il babka, la cui parola in polacco e in russo significa "nonna", solitamente ha una farcia e una copertura fatta di uva passa e frutta secca. Tra le varie versioni esistenti io ho preferito fare il Babka al Cioccolato di origine ebraica, con una golosa farcia di cioccolato, mandorle ed aromi vari. Per quanto riguarda l'impasto, invece, ho fatto una modifica personale aggiungendo i fiocchi di patate, da me già sperimentati in altre preparazioni. E' stata una scelta quanto mai azzeccata, perché i fiocchi di patate hanno conferito maggior sofficità al dolce mantenendolo morbido più a lungo. Il babka, come tutti i lievitati, è più buono il giorno della cottura, eppure con l'aggiunta dei fiocchi di patate, è risultato molto buono anche nei due giorni successivi alla preparazione. E poi, volendo, si può sempre riscaldarlo brevemente nel forno per gustarlo nel migliore dei modi.

Ingredienti per 2 babka

Impasto:

375 gr di farina 00 per dolci
375 gr di farina manitoba
115 gr di fiocchi di patate
5 uova intere
125 gr di zucchero semolato
125 gr di burro morbido
12 gr di lievito di birra fresco
5 gr di sale
375 ml di latte tiepido* (oppure a metà con l'acqua)
1 limone grattugiato
vaniglia

*i liquidi sono in base all'assorbimento delle farine, potrebbe servirne un pò meno o un pò di più, per cui consiglio di aggiungerli un pò per volta così vi regolate meglio

Farcia:

140 gr di burro
140 gr di zucchero
140 gr di mandorle bianche macinate
60 gr di cacao amaro
aroma a piacere*

*a scelta un solo aroma tra questi:
- alcune gocce di aroma mandorla
- 1 cucchiaio di liquore all'amaretto
- mezzo cucchiaino di cannella

Decorazione:

1 uovo
1 cucchiaio di latte
1 pizzico di zucchero
granella di mandorle a piacere
gocce di cioccolato fondente a piacere

Preparazione:

Sciogliete il lievito di birra con un pò di latte tiepido e versatelo nella ciotola della macchina del pane o dell'impastatrice. Inserite i fiocchi di patate e idratateli con il latte rimasto. Se usate la macchina del pane, aggiungete le uova, lo zucchero, le farine setacciate, il burro ammorbidito, la scorza grattugiata di limone, la vaniglia e il sale (che non deve entrare in contatto con il lievito). Una volta terminata la fase dell'impasto, spegnete la macchina del pane e riavviatela una seconda volta, stavolta fino al termine del programma. Se invece usate l'impastatrice, aggiungete un uovo alla volta agli ingredienti e prima di aggiungere l'altro uovo, attendete che il primo sia completamente assorbito. Fate la stessa cosa con il burro, aggiungetelo un pò per volta, continuando ad impastare fino all'incordatura. L'impasto risulterà incordato quando avrà un aspetto liscio, lucido ed elastico. In entrambi i casi, fate lievitare l'impasto fino al raddoppio, poi adagiatelo in una ciotola, proteggetelo con pellicola e ponetelo in frigo per una notte. Il giorno dopo rilavorate la pasta per 5 minuti e stendetela in due grandi rettangoli. Sciogliete il burro e fatelo raffreddare, poi con un pennello spennellate la superficie dei rettangoli di pasta. Mescolate insieme zucchero, cacao e mandorle macinate, infine unite un aroma a piacere tra quelli elencati. Dividete a metà anche questo, ricoprite i due rettangoli e arrotolateli, dando una forma a piacere. Io ho fatto in questo modo: il primo l'ho attorcigliato su se stesso e l'ho inserito in uno stampo da plumcake foderato di carta forno, con il secondo ho formato una chiocciola e l'ho inserita in una teglia a cerniera rotonda, rivestita anch'essa di carta forno. Spennellate la superficie con uovo e latte sbattuti con un pizzico di zucchero e distribuitevi la granella di mandorle e gocce di cioccolato. Fatto questo, lasciate nuovamente lievitare, in un luogo tiepido, fino al raddoppio del volume. Ponete in forno una ciotola con acqua e preriscaldate, infornate e cuocete i babka per circa 40-50 minuti. A metà cottura, se vedete che iniziano a scurirsi troppo in superficie, copriteli con un foglio di alluminio per cibi. Io ho usato il forno ventilato a 150°C, ma chiaramente regolatevi sempre in base al forno che possedete in casa.

52 commenti:

  1. ma tu stai attentando alla mia linea percaso ??? ^^

    RispondiElimina
  2. non c'è che dire, è proprio bella e posso immaginare il gusto!!

    RispondiElimina
  3. assomiglia ai dolci delle mie parti,qui a Trieste siamo la porta verso l'est!un bacione..

    RispondiElimina
  4. @ Federica: Grazie, un abbraccio

    @ Chiara: Ti riferisci al Presnitz? Qualche volta voglio provare a farlo e pure la Gubana. Avete dei dolci molto buoni! Un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Mamma mia che bontà la vorrei per domani mattina a colazione!!
    bravissima !!

    RispondiElimina
  6. Dico soltanto che è meraviglioso! ha un'aspetto invitante! Ciao

    RispondiElimina
  7. Che bello il risultato, ne ho sentito parlare ma non l'ho mai mangiato, che buono dev'essere!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
  8. @ ♫ ♪ Anna ♫ ♪ : Grazie Anna, si in effetti per una prima colazione è il massimo. Un abbraccio

    @ La cucina di Molly: Grazie Molly, un bacione

    @ marifra79: Allora devi assaggiarlo a più presto! Un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Signora! Le volevo far sapere che mi sono innamorata di questa ricetta e che quindi la copio e rifarò presto.
    Bravissima!

    RispondiElimina
  10. Grazie Gloria, spero ti piaccia! Poi fammi sapere! Buonanotte :)

    RispondiElimina
  11. Wow questo babka sembra proprio buono.. sicuramente da annotare e da provare :)

    RispondiElimina
  12. ha un aspetto delizioso!!! chissà quanto è soffice :)
    mi piace il tuo blog mi unisco agli amici ^.*
    a presto buona serata

    RispondiElimina
  13. assolutamente da provare! che dolce delizioso!!!

    RispondiElimina
  14. @ stefy: Ti offro una fetta simbolica :)

    @ Elvira Coot: Ciao Elvira, se lo provi fammi sapere come ti è venuto. Buona giornata :)

    @ rosy74: Ciao rosy, benvenuta sul mio blog e grazie per le belle parole, si è un impasto molto soffice, ti consiglio di assaggiarlo. Un abbraccio :)

    @ Shade: Grazie Shade, che bel nome, mi ricorda il nome della famosa cantante :)

    RispondiElimina
  15. che delizia sembra veramente sofficissimo!

    RispondiElimina
  16. Complimenti è bellissima...immagino anche ottima!
    Buon w.e.

    RispondiElimina
  17. Che buono il babka!!! l'anno scorso l'ho fatto svariate volte, anche se con un'altra ricetta.. Devo dire che il tuo ripieno mi piace di più. buona giornata

    RispondiElimina
  18. Grazie Giulia. Come l'hai farcito il tuo babka? Mi piacerebbe provarlo anche con altre farce, allora verrò a cercare la ricetta sul tuo blog. Buon fine settimana :)

    RispondiElimina
  19. Wow! adoro le ricette un pò particolari e di altre zone! :) Piacere di conoscerti! Mi ha colpito il nome del tuo blog!!! Bellissimo! Come faccio ad unirmi al tuo sito?

    RispondiElimina
  20. Ciao Daisyss, piacere mio, grazie per le belle parole. Per aggiungerti ai miei sostenitori per poter seguire il mio blog, basta che vai nel primo riquadro in alto a destra e clicchi dove c'è la scritta "unisciti a questo sito" ed il gioco è fatto. Un abbraccio :)

    RispondiElimina
  21. mi piace troppissimo anche io uso i fiocchi di patate per alcuni lievitati ! conferiscono morbidezza come le patate lesse !!!!

    RispondiElimina
  22. uaouaouaouaoooooooo....e' mio...questo babka s'ha da fare!!!!!solo una domanda anzi due: i fiocchi di patate dove li trovo???? se aggiungo una patata lessa sarebbe lo stesso???

    RispondiElimina
  23. @ Veronica: Infatti li ho aggiunti apposta rispetto al pan brioche tradizionale perché avevo notato che gli impasti risultano molto più morbidi

    @Rosaria: I fiocchi di patate li trovi in tutti i supermercati e pure nei discount. Sarebbero i preparati in buste per fare il purè tipo Pfanni per intenderci. Io spesso uso pure quelli marca Conad Lo Conte e quelli di Eurospin. Ti aggiungo il link della foto: http://www.globalpesca.com/www/components/com_virtuemart/shop_image/product/4bad38978f2fe6f7aed644ae2411b619.jpg

    RispondiElimina
  24. Mi sono scordata di aggiungere che se usi i fiocchi di patate rispetto alla patata lessa, l'impasto viene più soffice e raffinato

    RispondiElimina
  25. sarà miooooo questo babka!!!! che bontàààààà

    RispondiElimina
  26. una bontà unica, quasi quasi passo da te per l'assaggio!! Buona domenica, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  27. stupendo, complimenti per la pazienza e la buona volontà nel farlo! tra l'altro dev'essere delizioso!!

    RispondiElimina
  28. E' una meraviglia questo dolce. complimenti cara. Buona serata Daniela.

    RispondiElimina
  29. ma quante ne sai :-) non la conoscevo questa meravigliosa ricetta :) bravissima! ho imparato una nuova ricetta e per di più estera :-D bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanni! Mi piace assaggiare cose nuove e quindi ogni tanto sperimento ricette straniere. Un bacione

      Elimina
  30. Spettacolare, bravissima!!! :-)
    Bacioni cara!

    RispondiElimina
  31. Oggi ingrasso solo a leggere ricette di dolci...questa brioche mi ispira!!! Bacione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa brioche in effetti merita davvero, è troppo buona! Un bacione a te

      Elimina
  32. che bello questo lievitato..
    ma dove si trovano i fiocchi di patate?
    grazie
    tanti auguri di buona pasqua

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona! I fiocchi di patate li trovi in commercio in tutti i supermercati, sono quelli per fare il purè (tipo Pfanni). Spero di esserti stata di aiuto. Tanti auguri di Buona Pasqua!

      Elimina
  33. non conosco questo dolce, sono senza parole, è meraviglioso e sarà anche buono, grazie per la spiegazione perchè mi hai incuriosito...volevo saperne di più invece hai scritto tutto tu.
    Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisa, sei molto gentile! Quando preparo un dolce straniero mi affascina sapere anche la storia che lo riguarda e quindi cerco notizie e le scrivo nel mio post, penso sempre che se piace a me potrebbe essere interessante anche per gli altri! Un altro dolce pasquale molto buono è l'Hot Cross Buns, vai a dare un'occhiata al post, anche qui c'è una storia interessante da conoscere: http://italiansdoeatbetter.blogspot.it/2010/03/hot-cross-buns.html

      Tanti auguri di Buona Pasqua!

      Elimina
  34. Scusa, mi dovrei portare un babka per la mia esposizione della Russia a scuola e siamo in 25 alunni più il prof... Quindi non posso farla a casa, sai dove potrei comprar la già fatta?
    Rispond

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi spiace, non saprei proprio perché io l'ho fatta in casa. Puoi provare a vedere se nella tua città ci sono negozi che vendono cibi stranieri, puoi provare a chiedere a loro. Un abbraccio

      Elimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...