venerdì 12 febbraio 2016

CANNOLI FRITTI RIPIENI DI CREMA


Pur amandoli, mangio raramente i fritti, ma quando si parla di ciambelle, krapfen o bomboloni, non so proprio resistere, mi lascio tentare ogni volta perché mi piacciono tantissimo! In occasione del recente Carnevale, dove ogni fritto vale, ho colto la palla al balzo per realizzare i Cannoli Fritti Ripieni di Crema che ancora mancavano tra le golosità sopraelencate, per cui ve li propongo ora. Per l'impasto mi sono avvalsa della ricetta del maestro pasticcere Sal De Riso, noto per la sua partecipazione al programma televisivo "La Prova del Cuoco", mentre la crema pasticcera l'ho preparata con la mia ricetta, la stessa che uso ormai da molti anni. Che altro aggiungere? Solo che sono soffici e molto buoni e quelli avanzati si sono mantenuti morbidi per altri due giorni. Ve li consiglio senz'altro!

Ingredienti per 20-22 cannoli:

700 gr di farina manitoba*
350 gr di latte fresco
15 gr di lievito di birra fresco*
2 uova + 2 tuorli
70 gr di zucchero
½ bacca di vaniglia
150 gr di burro*
buccia grattugiata di ½ limone
buccia grattugiata di ½ arancia
5 gr di sale

*io ho usato la manitoba Spadoni
*De Riso mette 20 gr di lievito di birra fresco
*De Riso inserisce 200 gr di burro

in più:

cannelli di acciaio
1 litro e mezzo di olio di arachidi per friggere
1 litro e mezzo di crema pasticcera

Preparazione:

Fate sciogliere il lievito di birra con un pò di latte e versatelo in una ciotola capiente. Unite le uova ed i tuorli, mescolate con la frusta a mano versando il resto del latte. Aggiungete alla miscela lo zucchero, i semi di vaniglia e le scorze grattugiate di limone e arancia. Continuate a lavorare l'impasto per renderlo liscio ed omogeneo. Unite la farina, incorporandola un pò per volta e facendola assorbire bene. Spezzettate il burro morbido ed aggiungetelo all'impasto con le mani. Salate e mescolate ancora. Togliete l'impasto dalla ciotola e trasferitela sulla spianatoia. Lavorate l'impasto a mano, delicatamente, per almeno 10 minuti. Mettetelo in un sacchetto di plastica o in una ciotola coperta e fatelo lievitare fino al raddoppio del volume. Nel frattempo preparate la crema pasticcera. Quando il panetto avrà raddoppiato di volume, stendetelo con il matterello, fate riposare la sfoglia stesa per un'altra mezz'oretta, poi ricavate tante strisce lunghe almeno 30 cm. e larghe 2-3 cm. Avvolgete ogni striscia intorno al cannello di acciaio (io l'ho imburrato leggermente, De Riso non dice nulla al riguardo), sovrapponendo leggermente le strisce e fate lievitare ancora fino al raddoppio (90-120 minuti circa). Versate l'olio in una casseruola e fatelo riscaldare a 175°, inserite i cannoli un pò per volta e friggiteli, avendo l'accortezza di rigirarli durante la cottura. Scolate l'unto in eccesso adagiandoli su carta assorbente e rotolateli nello zucchero semolato. Attendete che si raffreddino un pochino per eliminare i cannelli di acciaio e farcite i cannoli con la crema pasticcera, servendovi di una sac à poche con beccuccio liscio.

Alcuni consigli e preparazione con la macchina del pane:

Nella ciotola della macchina del pane ponete gli ingredienti nel seguente ordine: le uova e i tuorli, lo zucchero, il lievito sciolto con un pò di latte tiepido, il latte rimanente intiepidito, gli aromi, il burro ammorbidito a pezzi, la farina ed il sale. Avviate il programma "impasto" per 2 volte senza arrivare alla lievitazione e una terza volta portando a termine il programma, lievitazione compresa. Questo permetterà una buona incordatura dell'impasto anche senza usare la planetaria. Prendete l'impasto, formate una palla, inseritelo in una ciotola, date delle pieghe di tipo 2 (video), chiudete la ciotola con un coperchio (io uso un contenitore Tupperware) e lasciatelo lievitare una notte intera (circa 10-12 ore) nella parte bassa del frigorifero. Preparate la crema pasticcera e una volta raffreddata conservatela in frigo, anch'essa chiusa in un contenitore con coperchio. La mattina dopo tirate fuori l'impasto dal frigo e lasciatelo riposare qualche ora a temperatura ambiente. Stendete l'impasto con il matterello, fate riposare la sfoglia stesa per un'altra mezz'oretta, poi ricavate tante strisce lunghe almeno 30 cm. e larghe 2-3 cm. Avvolgete ogni striscia intorno al cannello di acciaio (io l'ho imburrato leggermente, De Riso non dice nulla al riguardo), sovrapponendo leggermente le strisce e fate lievitare ancora fino al raddoppio (90-120 minuti circa). Se per caso avete difficoltà a sigillare bene l'estremità del cannolo usate un pò di albume. Per la buona riuscita della frittura vi consiglio di usare un olio d'arachidi di buona qualità. Versate l'olio in una casseruola e fatelo riscaldare a 175°, inserite i cannoli un pò per volta e friggiteli, avendo l'accortezza di rigirarli durante la cottura. Scolate l'unto in eccesso adagiandoli su carta assorbente e rotolateli nello zucchero semolato. Attendete che si raffreddino un pochino per eliminare i cannelli di acciaio e farcite i cannoli con la crema pasticcera, servendovi di una sac à poche con beccuccio liscio.

23 commenti:

  1. O_O no va beh che spettacolo per gli occhi per il il palato :P buon we

    RispondiElimina
  2. Io come te a certe cose non resisto e questi cannoli sono una visione paradisiaca...peccato lo schermo di mezzo come vorrei averne uno qui!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco benissimo, resistere ai lievitati fritti è davvero dura! Buon week-end!

      Elimina
  3. Pure io non friggo volentieri, ma per questi farei un sacrificio :)
    Visto che ormai sono a dieta post carnevale questi me li segno per il prossimo anno.
    Ricetta e anche foto favolose!!!
    Un bacione

    RispondiElimina
  4. Difficile resistere davanti a tanta bontà.

    RispondiElimina
  5. Farei follie per averne uno ora... li adoro, complimenti, sono trooooooooooooooooooppo invitanti!!!!

    RispondiElimina
  6. Sono belli, golosi e irresistibili, complimenti cara. Un abbraccio, buona serata, Daniela.

    RispondiElimina
  7. difficile de résister devant tes photos sublimes
    bonne soirée

    RispondiElimina
  8. lascia che almeno faccia godere i miei occhi, a breve la dietologa mi prenderà a legnate.....Buona settimana, un bacione

    RispondiElimina
  9. Bravo!!!!! Très réussis et des photos très gourmandes.
    A bientôt

    RispondiElimina
  10. WOW che spettacolo, sono perfetti e di una golosità pazzesca, bravissima!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  11. ohmammamia!!! stupenderrimi!!!! brava cara, bacioni

    RispondiElimina
  12. Oh mamma che spettacolo!!!! Voglio assolutamente provare questa ricetta, sono incantevoli!!!
    Complimenti cara e grazie :)
    Un abbraccio!!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che bontà! Da prendere a morsi il monitor!!!! Un abbraccio

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...