lunedì 20 luglio 2015

GELATO ALLA STRACCIATELLA


Il Gelato alla Stracciatella è uno dei più conosciuti ed apprezzati tra i gelati cremosi. È un gelato molto goloso, formato da una base di fiordilatte arricchito con scaglie di cioccolato fondente. Nonostante sia uno dei gelati simboli della tradizione italiana, esso ha un'origine abbastanza recente. Fu inventato nel 1961 a Bergamo da Enrico Panattoni, proprietario di un ristorante e della pasticceria-gelateria "La Marianna". Il nome "stracciatella" deriva dal nome della "stracciatella alla romana", una minestra semplice e saporita fatta con brodo, uova e parmigiano, che noi laziali conosciamo molto bene. Ricordo che da bambina la mia mamma la preparava spesso nelle fredde giornate invernali. In pratica i clienti del ristorante di Panattoni erano soliti chiedere come pietanza la stracciatella e da lì ebbe l'idea di riproporla in una versione dolce. Le scaglie di cioccolato fondente mescolate al gelato ricordano proprio le uova di questa minestra che rapprendendosi nel brodo bollente creano un effetto "stracciato".

Ingredienti

250 ml di latte fresco
250 ml di panna fresca
3 tuorli d'uovo
100 gr di zucchero
125 gr di scaglie di cioccolato fondente
1 cucchiaino di glucosio
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

Preparazione

Con gelatiera:
prendete un pentolino e riscaldate il latte, la panna e il glucosio. Nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e la vaniglia fino ad ottenere un composto spumoso. Versate il latte e la panna sulle uova, mescolate e trasferite il composto sul fuoco, mescolando continuamente, spegnete appena inizia l'ebollizione. Per accorciare i tempi, fate raffreddare il pentolino in una ciotola con acqua fredda. Se necessario cambiatela più volte. Inserite il pentolino nel frigorifero per alcune ore. Trascorso il tempo, versate il composto nel cestello della gelatiera e seguite le indicazioni della macchina (a me ci son voluti 40 minuti). All'ultimo giro di frusta, aggiungete il cioccolato fondente. Mettete il gelato pronto in una vaschetta per gelati dotata di coperchio e poi fatelo rassodare nel congelatore per alcune ore prima di servirlo.
Senza gelatiera:
seguite la ricetta precedente ed inserite il composto in una vaschetta di acciaio per gelati dotata di coperchio, fatta precedentemente raffreddare nel congelatore. Tirate fuori dal congelatore la vaschetta, versatevi la crema e rimettetela nel congelatore per circa 6 ore e, a intervalli regolari di 30 minuti, mescolate la crema affinché la superficie non cristallizzi. Questa operazione, ripetuta spesso, vi consente di ottenere un gelato cremoso. Potrebbero essere necessarie più ore, questo dipende molto dal congelatore che possedete, per cui continuate questa procedura fino a quando il gelato non risulterà cremoso.

17 commenti:

  1. Vanno benissimo le 2 coppe che vedo ^_____^ troppo buono!!! buona settimana!!

    RispondiElimina
  2. Una consistenza perfetta, sarà buonissimo!
    Complimenti e buona giornata

    RispondiElimina
  3. Che buono e rinfrescante e ha una bella consistenza !

    RispondiElimina
  4. Amica! Ma non la sapevo la storia della stracciatella!!! :D Sei mitica... e finalmente qualcuno che usa dei bei pezzettini di cioccolato, invece che quelle misere e impalpabili scagliette che si volatilizzano alla prima leccata!! ;) Complimenti, ce lo mangiamo insieme?

    RispondiElimina
  5. La stracciatella alla romana la conosco bene, ed un piatto caldo e confortante, come il suo corrispettivo dolce freddo e confortante. Da provare nella versione casalinga.

    RispondiElimina
  6. A me la stracciatella con l'uovo no piace e quando la faceva mia madre mi davo alla macchia per non mangiarla... mentre il gelato è tutt'altra storia ;) buonissimo! Brava e grazie per l'informazioni che ci hai dato :)
    baci baci :)

    RispondiElimina
  7. Fantastico....con questo caldo ne mangerei davvero una bella coppa :p

    RispondiElimina
  8. une belle glace bien gourmande
    bonne soirée

    RispondiElimina
  9. Con questo caldo i gelati vincono sempre!!!!

    RispondiElimina
  10. da fare di sicuro, adoro la stracciatella ;) un bacione cara

    RispondiElimina
  11. buono,fresco,goloso,grazie per le favolose ricette che ci regali, a presto

    RispondiElimina
  12. è uno dei miei gusti preferiti, ti è venuto uno spettacolo, bravissima ! Un bacione

    RispondiElimina
  13. alla mia famiglia la stracciatella piace a tutti, ma ancora non ho comprato la gelatiera e quanto me ne pento quando vedo queste golosità. UN bacione cara, bravissima come sempre.

    RispondiElimina
  14. Il gelato alla stracciatella è uno dei miei gusti preferiti da quando ero piccina, il tuo è un vero spettacolo. Un abbraccio, Daniela.

    RispondiElimina
  15. è uno dei miei gusti preferiti, e anche i bimbi lo adorano, quindi lo faccio molto più spesso di tutti gli altri gusti. Invece delle scaglie, faccio fondere il cioccolato e lo verso a filo nel gelato già mantecato, al contatto con il gelato freddo, il cioccolato solidifica istantaneamente, creando davvero un effetto stracciatella lasciando dei pezzi di forma e dimensioni diverse. I bimbi fanno a gara chi troverà il pezzo più grande :))

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...