domenica 22 gennaio 2012

CALZONE RIPIENO


Amo sperimentare sempre nuovi impasti per fare la pizza, per studiare le differenze tra un impasto e l'altro per poter scegliere il migliore! A dire il vero, un paio di impasti altamente affidabili li ho trovati già da tempo, e sono quelli che uso la maggior parte delle volte quando voglio andare sul sicuro. Per fare questo calzone ripieno ero partita dall'idea di provare l'impasto della pizza delle sorelle Simili, solo che poi strada facendo ho apportato alcune modifiche alla loro ricetta. Prima differenza: le Simili nel loro libro "Pane e roba dolce" usano farina "00", io invece preferisco la farina "0" mescolata con altre farine. Seconda differenza: io ho utilizzato solo mezzo cubetto di lievito. A mio giudizio un cubetto per 500 grammi di farina son troppi. D'estate a volte ne utilizzo anche meno allungando i tempi di lievitazione. Terza differenza: ho aggiunto un cucchiaino di zucchero che serve a nutrire il lievito e quindi a migliorare la lievitazione. La quarta differenza è nei liquidi, io uso metà acqua e metà latte, da tempo mi sono accorta che il latte rende l'impasto ancora più morbido e buono. Quinta e ultima differenza, quando non ho molta fretta, faccio riposare 24 ore l'impasto nella parte più bassa del frigo, metodo Bonci, ma che io applicavo già prima di conoscere il grande Bonci. Sicuramente non è più la pizza delle Simili, ma tutte queste modifiche alla fine mi hanno fatto raggiungere il mio obiettivo, quello di ottenere un impasto soffice per un Calzone Ripieno!

Ingredienti:

500 gr di farina "0" per pizza (o a metà con manitoba)
250 ml d'acqua tiepida (o a metà con latte)*
50 gr d'olio extravergine d'oliva
½ cubetto di lievito di birra fresco
1 cucchiaino di zucchero
10 gr di sale

*il quantitativo dei liquidi è variabile perché dipende dall'assorbimento della farina, per cui potrebbe servirne anche un pò di più

Ripieno:

pomodorini a dadini
speck
provola o altro formaggio dolce
aglio
origano
olio extravergine
sale

Preparazione:

Formate la fontana e mettete al centro il lievito fatto sciogliere in un pò d'acqua intiepidita, unite l’acqua e il latte rimanenti e lo zucchero, poi l’olio, il sale e impastate tutto, lavorando e battendo ogni tanto l'impasto. Formate una palla, date un taglio a croce e lasciatelo riposare al caldo per circa un’ora e mezza. Poi, se non avete fretta, inserite l'impasto in un contenitore chiuso e conservatelo nella parte più bassa del frigo per 24 ore. Riprendete l'impasto e lasciatelo alcune ore a temperatura ambiente. Rimpastate per alcuni minuti e stendete in una sfoglia da cui ricaverete dei dischi per i calzoni. Nel frattempo condite i pomodorini con aglio tritato, olio e sale, poi su ogni disco di pasta stendete qualche dadino di pomodoro, un pizzico di origano, lo speck tagliato a strisce e il formaggio a dadini e chiudete i calzoni ripiegando la pasta a metà e pigiando bene i bordi. Lucidate con un filo d'olio la superficie del calzone, lasciateli lievitare ancora 20 minuti e poi cuoceteli a 200°C per circa 10-15 minuti. Serviteli caldi.

18 commenti:

  1. Anche io sperimento sempre con gli impasti anche se non troppo sistematicamente. Il tuo calzone sembra che sia venuto benissimo!

    RispondiElimina
  2. Tutte modifiche azzeccatizzime e il risultato lo dimostra :)
    Anch'io cerco di usare meno lievito possibile, preferisco prolungare l'attesa ma il risultato finale è molto più leggero e digeribile. Se hai modo di provare il latticello per i lievitati...fa miracoli ;) Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  3. mmm....il calzone casalingo non l'ho mai provato ma devo dire che questo ha un ottimo aspetto ....da provare ciao katia

    RispondiElimina
  4. Il tuo calzone è un vero spettacolo, a quest'ora poi che la fame comincia a farsi sentire cosa darei per poterne addentare uno! Brava, brava

    RispondiElimina
  5. mammamia........... una squisitezza... io l'ho provato come panzerotto in pasta di patate... ma davvero sono irresistibili queste preparazioni e tu sei davvero molto ma molto brava!!!!

    RispondiElimina
  6. Impossibile dire di no ad uno di questi panzerotti.....io passo da te per un assaggino.....bacini.....

    RispondiElimina
  7. Hanno un aspetto meraviglioso questi calzoni, anche io preferisco usare sempre un po' di 0.

    RispondiElimina
  8. Troppo buono! Prima o poi smetto di girare tra i blog, se non diventerò la donna cannone!

    RispondiElimina
  9. Devo farli , non è mia abitudine .. e penso farebbe conteni marito e figlia !!

    RispondiElimina
  10. Golosissimo, ottimo anche con verdure di stagione, tra cui non vanno dimenticate le cipolle. Noi usiamo pungere con una forchetta per evitare l'esplosione.

    RispondiElimina
  11. Troppo buono, il calzone! Tempo fa gli ho dedicato anch'io un post (a proposito, visto che ti piace sperimentare impasti nuovi per calzoni, ti consiglio di dargli un'occhiata). Che dire? Il tuo è un vero e proprio invito a mordere il monitor! :-D

    RispondiElimina
  12. Me encanta tu calzone, tiene una pinta inmejorable. Y todas las recetas de tu blog, me quedo como seguidor.
    Besos.

    RispondiElimina
  13. Ho appena finito di cenare,ma questa squisitezza l'assaggerei comunque, troppo buono!Ciao

    RispondiElimina
  14. non ho ancora cenato che prelibatezza te lo ruberei

    RispondiElimina
  15. vi invito tutti al mio contes per vincere uno sparabiscotti http://www.prezzemolino.com/2012/01/contest-vinci-uno-sparabiscotti.html

    RispondiElimina
  16. vi invito tutti al mio contes per vincere uno sparabiscotti http://www.prezzemolino.com/2012/01/contest-vinci-uno-sparabiscotti.html

    RispondiElimina
  17. senza far caso all'url dai un occhiatina qui ^^ http://ricettosando.blogspot.com/2011/08/zucchina-ripiena-di-risotto-al-tonno.html?spref=fb

    RispondiElimina
  18. Grazie a tutti per i graditi commenti. Un bacione :)

    RispondiElimina

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...