giovedì 8 gennaio 2009

CROSTATA DI RICOTTA


Durante le recenti festività natalizie, uno dei dolci che ha riscontrato maggior successo, è stata questa crostata di ricotta, un dolce dal sapore delicato, con ripieno di canditi, uva sultanina e pinoli, con la base e la copertura di pasta frolla.

Ingredienti per la pasta frolla:

300 gr di farina setacciata
150 gr di zucchero
150 gr di burro (o margarina Vallè)
2 rossi d’uova + 1 uovo intero
limone grattugiato
1 bustina di lievito Paneangeli

Ingredienti per il ripieno:

600 gr di ricotta
300 gr di zucchero
3 rossi d’uova + 1 uovo intero
la scorza grattugiata di ¼ di arancia e ¼ di limone
100 gr di uva sultanina
100 gr di pinoli
50 gr di frutti canditi (o ciliegie rosse)
1 pizzico di cannella in polvere più zucchero vanigliato
poco burro e farina per la tortiera
uovo sbattuto per spennellare

Preparazione:

Impastare con cura e il meno possibile gli ingredienti descritti per la pasta frolla. Se l’impasto tendesse a sgretolarsi aggiungere pochissima acqua fredda, far riposare l’impasto in frigo per una mezz’ora avvolta in un panno. Riunire in una terrina la ricotta, lo zucchero, l’uovo e i tuorli, la scorza di limone e arancia, l’uvetta, i pinoli, i canditi e la cannella; mescolare tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo. Dividere la pasta frolla in due parti, col mattarello tirarla in 2 sfoglie e spolverizzarle con poca farina. Con una sfoglia ricoprire una teglia rotonda di circa 24 cm. di diametro (meglio se a cerniera) imburrata e infarinata e stendervi il ripieno in uno strato uniforme. Tagliare la seconda sfoglia in fini striscioline e metterle incrociate sul ripieno. Fare un bordo attorno alla crostata con i ritagli di pasta, spennellarlo leggermente con l’uovo sbattuto, poi spennellare anche le striscioline. Infornare la torta a buona temperatura media. Le striscioline di pasta, dopo circa mezz’ora, cominceranno a imbiondirsi, ritirare la teglia dal forno e far raffreddare la crostata nella teglia stessa. Sfornarla con accortezza per non sciuparla, metterla in un piatto rotondo e spolverizzarla con zucchero a velo.

0 commenti:

Posta un commento

Ti do il mio benvenuto con queste parole: ogni persona, piccola o grande, che passa nella nostra vita è unica. Lascia sempre un pò di sé e prende un pò di noi. Grazie per aver incrociato il mio cammino!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...